Casa vacanze “Cupola View”

PROGETTO D’INTERNI PER UNA CASA VACANZE A FIRENZE, 2016

Incaricati da una società immobiliare fiorentina, ci siamo occupati del progetto per il restyling d’interni di un immobile di circa 85 mq situato in un palazzo storico del centro di Firenze.

 

La volontà degli imprenditori fiorentini era quella di trasformare l’appartamento in una casa vacanze per turisti, di alto livello e dallo stile moderno.
Originariamente l’abitazione si presentava in buono stato di conservazione ma gli spazi interni non risultavano ben sfruttati, ovvero, quasi un terzo della superficie era sprecata per un solo bagno di oltre 10 mq e un disimpegno stretto e lungo di 14 mq.
L’idea condivisa con i proprietari è stata dunque quella di ottimizzare meglio gli spazi e cercare di ricavare due servizi igienici (uno con lavanderia), due camere matrimoniali per poter ospitare almeno 4 persone, una zona cottura/breakfast e una zona pranzo/soggiorno.
Per motivi impiantistici, sono state studiate soluzioni in cui non fosse necessario spostare troppo lontano dalle posizioni attuali i bagni e la cucina. Sono stati, inoltre, tenuti in considerazione, illuminazione naturale, esposizione solare e punti di vista panoramici.
Il progetto ha previsto il posizionamento della camera principale e della sala pranzo/soggiorno sul lato sud-est dell’appartamento così da permettere una buona illuminazione ed irraggiamento solare, ma soprattutto per godere della vista della cupola del Duomo e del campanile di Giotto.
La chiave del progetto è stata la demolizione di un tramezzo che divideva una buona parte del corridoio con il grande bagno esistente e parte della cucina. Questo, infatti, impediva di illuminare in maniera diretta e naturale il lungo disimpegno, rendendolo angusto e buio. Con alcune opere murarie e semplici divisori “a secco” (lastre in fibro-cemento e/o cartongesso), sono stati, poi, ricavati due bagni, entrambi con tutti i servizi e illuminazione/aerazione naturale, una zona cottura/breakfast sfruttando anche parte del vecchio lungo corridoio e infine un’altra camera doppia, che, all’occasione, potrebbe ospitare anche tre posti letto.
I rivestimenti interni usati sono piastrelle in gres porcellanato di grande formato rettangolare per il pavimento dell’intera abitazione, compreso le pareti dei bagni, nella zona cottura sono state usate piastrelle esagonali (simil cementine) e dietro ai pensili una finitura in “wallcrete” (Kerakoll Design House); in tale ambiente le piastrelle del pavimento proseguono sulla parete opposta alla finestra (fino al soffitto) nel tentativo di dare un effetto scenico e di profondità. Il resto delle murature sono state ri-tinteggiate bianche con pitture ai silicati. I soffitti, inizialmente costituiti da vecchi “cannicci” intonacati ancorati a solai in legno, sono stati debitamente controsoffittati con lastre di cartongesso antincendio (come previsto dalla normativa vigente) . L’illuminazione è stata ricavata prevalente nelle velette perimetrali dei controsoffitti con l’inserimento di strip-led; nei bagni e nel corridoio sono stati utilizzati faretti ad incasso e applique a parete.  Tutta l’illuminazione è completamente a led. La climatizzazione estiva degli ambienti è assicurata da un impianto split aria/acqua a pompa di calore con unità interne installate nel controsoffitto, mentre per il periodo invernale è stato previsto un impianto a pannelli radianti a pavimento comandato da una caldaia a condensazione (sostituita a caldaia tradizionale preesistente).

 

  • TIPO DI INTERVENTO:
    Ristrutturazione di appartamento, progettazione di interni
  • DISEGNO DI ARREDI INTEGRATO:
    progettazione di cucina
  • FINITURE:
    gres porcellanato, resina, pitture ai silicati di potassio
  • ILLUMINAZIONE:
    faretti e strip a LED
logo anit logo lignius