Pagliacultura #01 | La casa di paglia della Marsilia

Ampliamento di casa di paglia con ristrutturazione e riqualificazione energetica a Cavriglia (AR), 2015

Per questi committenti abbiamo progettato un ampliamento della loro casa in paglia e seguito la ristrutturazione con riqualificazione energetica della colonica esistente. Per la loro proprietà nel Chianti i committenti hanno scelto l’uso di materiali naturali e fonti di energia rinnovabile, per realizzare un’abitazione energeticamente autosufficiente.

La casa è situata in posizione panoramica nei dintorni di Montegonzi, un piccolo paese sul versante chiantigiano che guarda il Valdarno. Si tratta di una vecchia casa colonica che ha subito una ristrutturazione con sopraelevazione durante la metà del Novecento, in adiacenza ad un’altra abitazione di diversa proprietà. L’ampliamento della casa di paglia è destinato ad ospitare il nuovo living comprendente la cucina. La porzione di casa di paglia ospita quindi la zona giorno, mentre la vecchia colonica ospita la zona notte con le camere per la famiglia e per gli ospiti. La generale riprogettazione degli spazi interni è stata integrata con un progetto complessivo di riqualificazione energetica dell’intero immobile, finalizzato a contenere i consumi energetici tramite interventi di coibentazione generale effettuata con materiali naturali e tramite l’installazione di un impianto di produzione di calore e acs efficiente e connesso a fonti di energia rinnovabile. A tale fine è stato progettato il completo rifacimento del tetto, anche nelle sue parti strutturali, coibentato con pannelli di fibra di legno celenit, la realizzazione di cappotti esterni per l’edificio esistente sempre in fibra di legno Celenit, il rifacimento del solaio controterra, che è stato completamente demolito a favore di un solaio ventilato ed isolato. A questi interventi si aggiunge inoltre la nuova espansione in paglia che ospita cucina e living, progettata con una struttura in legno ed isolata con ballette di paglia (utilizzando la tecnica GREB), con una finitura in intonaco in calce naturale. Inoltre tutte le imbiancature interne sono state realizzate con vernici a base di grassello di calce calcelatte.  La casa è dotata di un nuovo impianto di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria basato su pompa di calore, con sistema di distribuzione a pannelli radianti, collegata ad un impianto fotovoltaico da 6 kW; abbiamo inoltre previsto un impianto di domotica che, oltre a gestire in remoto l’illuminazione e la temperature di ogni singolo ambiente, modula i consumi della casa in funzione della produzione di energia elettrica da fotovoltaico. L’intervento progettuale integra la progettazione architettonica con quella strutturale, termotecnica ed impiantistica al fine di ottenere un nuovo edificio funzionale ed efficiente che, grazie all’uso di materiali isolanti naturali certificati, garantisca ambienti interni termicamente efficienti ma anche sani e privi di sostanze inquinanti.

  • TIPO DI INTERVENTO:
    Ristrutturazione, riqualificazione energetica e ampliamento in paglia
  • CLASSE ENERGETICA OTTENUTA:
    A2
  • TIPOLOGIA DI ISOLANTE:
    Balle di paglia, Fibra di legno
  • TIPOLOGIA DI STRUTTURA AMPLIAMENTO:
    Platform in legno lamellare
  • IMPIANTO TERMO SANITARIO:
    Pompa di calore per riscaldamento e produzione ACS
  • FONTI RINNOVABILI:
    Pannelli fotovoltaici | 6 kW
  • DISEGNO SU MISURA:
    progettazione di cucina ed arredamento vario
  • FINITURE:
    tinture ed intonaci in calce naturale, stuccatura pietre esistenti in calce naturale
logo anit logo lignius